Barbera d'Asti Superiore D.O.C.G.

Condividi

bottiglia da 0,75 lt

Cooperativa Sociale I Ciliegi Selvatici, Manta

Il Barbera d’Asti Superiore "Nizza" D.O.C.G. è un vino rosso con una gradazione alcolica di 12% Vol. ottenuto da uve 100% Barbera. La zona di produzione del vino comprende l’intero territorio dei Comuni di Agliano Terme, Beveglio, Calamandrana, Castel Boglione, Castelnuovo Belbo, Castelnuovo Calcea, Castel Rocchero, Cortiglione, Incisa Scapaccino, Mombaruzzo, Mombercelli, Nizza, Monferrato, Vaglio, Serra, Vinchio, Bruno, Rocchetta Palafea, Moasca e san Marzano Oliveto. La vinificazione e l’imbottigliamento sono consentiti esclusivamente nelle provincie di Cuneo, Asti e Alessandria.
Il vino viene invecchiato per almeno 18 mesi a decorrere dal 1° gennaio successivo alla vendemmia con una permanenza obbligatoria di almeno 6 mesi in botti di legno. Dal colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l’invecchiamento, dall’odore intenso, caratteristico e etereo, dal sapore secco, corposo, armonico e rotondo, il Barbera d’Asti Superiore è ideale da abbinare a Spezzatino di vitello con orzo e da servire a una temperatura ideale tra 18° e 20° C.

zona di produzione: Manta
zona di lavorazione: Piemonte
marchi: Barbera Asti Superiore Nizza D.O.C.G.
come consumarlo: Da servire tra i 18░ e i 20░C.
altre caratteristiche:Gradazione alcolica 12% Vol
€ 12,80 
- +

Cooperativa Sociale I Ciliegi Selvatici, Manta

La Cooperativa Sociale I Ciliegi Selvatici nasce dall’unione dell’amore per la terra e per il Prossimo.; si occupa infatti dell'inserimento lavorativo di persone svantaggiate del territorio della Provincia di Cuneo, favorendo non solo coesione sociale e miglioramento della qualità della vita, ma rappresentando la risposta ai bisogni di inclusione del territorio con prodotti agricoli di qualità.
La Cooperativa Sociale I Ciliegi Selvatici si prende cura con amore di un vasto territorio di circa 15 ettari in un’area montana sita nel territorio di Canosio, piccolo comune di 78 abitanti della provincia di Cuneo tra le colline piemontesi, producendo una vasta gamma di prodotti di nostra madre terra. Il sogno della Cooperativa, diretta da Giovanni Vaschetto, è quello di “creare l'abitazione del pastore, ripari per animali, laboratori di trasformazione, caseificio, lavorazione miele, marmellate, piante officinali, casa per ferie completa di camere, cucina, sala da pranzo, sale per attività, locali deposito per attrezzature. Infine Vaschetto conclude: "vorremmo allestire piazzole e servizi per agri-campeggio, preparare alcune parti del terreno per coltivazioni, realizzare percorsi sospesi, realizzare percorsi per non vedenti e molto altro!

Visita la Comunità Ospitale di Saluzzo: presto on line!

indirizzo: via Don Minzoni - Manta