Miele millefiori di montagna delle Mainarde

Condividi

barattolo da 500 g

Azienda apistica Marruca, Pizzone

Utilizzato già mille anni prima di Cristo, il miele era noto come ‘nettare degli dei’. Gli antichi popoli ne sfruttavano tutte le numerose proprietà, impiegandolo a scopo curativo (antisettico, antibiotico, antinfiammatorio, antiossidante e come sedativo per la tosse), nella cosmesi (come crema di bellezza unito all’argilla, all’acqua e alle foglie di cedro) e in cucina come dolcificante. 
Il miele millefiori di montagna viene prodotto da Luigi ed Elena tra le bellissime vette delle Mainarde, catena montuosa dell’appennino molisano che attraversa il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. E’ in questo paradiso incontaminato e selvaggio che i due coniugi si prendono cura di ben quattro apiari dai quali si ottengono quattro diversi tipi di miele millefiori, ognuno dei quali esprime delle particolarità legate alla diversità del territorio in cui è immerso. La forte insistenza di fioriture selvatiche: prugnolo, tarassaco, caprifoglio, biancospino e timo conferiscono al prodotto aromi e profumi unici e intensi.
È grazie alla purezza dell’ambiente circostante che il miele millefiori di montagna dell’azienda Marruca può vantare genuinità e proprietà organolettiche uniche. L’azienda impiega procedure di conduzione apistica il meno invasive possibile. La smielatura viene eseguita separatamente in modo da ottenere e confezionare quattro diversi tipi di miele millefiori nel rispetto degli aromi e dei sapori naturalmente ottenuti. Le quattro varietà del prodotto sono però accomunate dalla genuinità e naturalità delle tecniche. Il miele viene confezionato in barattoli di vetro ermetici da 500 grammi per meglio conservarne i profumi e i sapori. È considerato un alimento di elevato valore nutritivo e facilmente assimilabile, raccomandato anche per i più piccoli.

 

zona di produzione: Molise
zona di lavorazione: Pizzone
€ 7,90 
- +

Azienda apistica Marruca, Pizzone

L’azienda apistica Marruca nasce a Pizzone, piccolo comune di 300 anime dell’appennino molisano, ricadente nel meraviglioso ed incontaminato territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo-Lazio e Molise. L’azienda produce esclusivamente miele millefiori di montagna attraverso tecniche di allevamento stanziali e procedure di conduzione apistica non invasive. Gli apiari sono situati ad una quota compresa tra i 500 ed i 700 metri. E’ grazie alla purezza delle acque delle vicine sorgenti di Pianoro le Forme e del Volturno e all’assenza di insediamenti industriali e attività agricole intensive che il miele millefiori di montagna dell’azienda apistica Marruca può vantare genuinità e proprietà organolettiche uniche. Luigi Noviello e la moglie Elena gestiscono ben quattro apiari in questo angolo incontaminato dell’appennino molisano delle Mainarde situati nell’alta valle del fiume Volturno ed in particolare nei comuni di Pizzone, Castel San Vincenzo, Rocchetta e Scapoli. “La smielatura viene eseguita separatamente” sottolinea Luigi “in modo da ottenere e confezionare quattro diversi tipi di miele millefiori che, seppur simili, tendono in tal modo a preservare le loro particolarità organolettiche” legate al territorio che circonda ogni singolo apiario. Anche il processo di confezionamento avviene senza l’impiego di sostanze di sintesi per combattere la varroa. 
Visita la Comunità Ospitale di Pizzone: pizzone.comunitaospitali.it
indirizzo: C.da Annicchiaro - Pizzone